Italia, il paese delle terme

terme-acquaIn Italia si contano più di 150 centri termali distribuiti su tutto il territorio nazionale: non c’è regione che non abbia almeno un paio di fonti termali, senza contare quelle non ancora sfruttate dall’industria turistica del benessere. Si può ben dire dunque che l’Italia è il Paese delle terme: esportate in tutto il mondo come la cosa forse più gradita dagli antichi romani. Un patrimonio che va protetto, studiato e accompagnato da uno sviluppo che insieme all’interesse economico, tuteli davvero il benessere della persona. A questo proposito se volete consultare l’elenco dettagliato della distribuzione termale in Italia segnalo il sito dedicato http://www.termeitalia.info/ che offre una guida completa per ciascuna fonte termale, corredata delle informazioni necessarie per un soggiorno gradevole.

Purché non si soffra di dermatiti causate da infezioni microbiche, virali o parassitarie, per le quali la terapia prevede ovviamente altri metodi (dall’applicazione di antisettici cutanei sulle lesioni alla cura specifica della malattia in causa) i bagni in acqua termale sono utilissimi per alleviare irritazioni cutanee ed arrossamento.

Psoriasi, eczemi, dermatiti, ma anche cicatrici (es. da acne) o ustioni traggono considerevoli benefici dalle acque termali perché l’epidermide riacquista in idratazione e si ammorbidisce al punto da attenuare il prurito.

Le terme sono  acque sorgive con proprietà terapeutiche differenti a seconda degli elementi costituenti, tra cui:

  • cloro
  • iodio
  • ferro
  • zolfo

Non potendo prendere qui in esame tutte le varietà di acque termali, abbiamo deciso di concentrarci sulle acque solfate, originate in natura dal contatto dell’acqua con alcuni tipi di argilla, i cui effetti variano a seconda del modo in cui vengono assunte.

Le acque solfate usate nella balneoterapia hanno un’azione benefica sulla cute  in particolare curano

  • acne
  • orticaria
  • e hanno un effetto davvero portentoso sulle zone contenenti cheratina, ovvero unghie e capelli;

Usate invece come inalazioni portano benefici

  • all’apparato respiratorio con azione anticatarrale;

Assunte come bevanda aiutano

  • l’apparato digerente
  • l’apparato urinario

In generale poi le acque solfate si caratterizzano per una funzione

  • antiallergica
  • sedativa sulle malattie croniche articolari
  • disintossicante

acqua-termaleDa questi brevi esempi si deduce come l’azione delle acque termali investa varie parti dell’organismo per cui se anche ci si indirizza verso un preciso obiettivo, come ad esempio la cura della pelle, ciò non esclude benefici per altre parti del corpo. Il che certo non guasta…

Lo studio delle proprietà delle acque sorgive ha avuto un notevole sviluppo nell’ultimo quarto di secolo al punto da far nascere una vera e propria branca della dermatologia, la dermatologia termale, con lo scopo di mettere a punto programmi terapeutici di qualità, la cui efficacia è ormai sempre più spesso garantita dalla presenza all’interno dell’Istituto termale di un reparto specifico. Le terme sono un alleato prezioso del benessere: del resto come potrebbe non essere così? Il nostro organismo è costituito per più del 60% da acqua e l’acqua veicola tutte le sostanze vitali nel corpo umano: meglio non improvvisare e avvalersi della consulenza di uno specialista se si vuole essere certi del risultato.

 

Richiedi un consulto medico senza impegno
Share This Post On