Capelli fragili

La fragilità può riguardare il  fusto del capello, cioè la cuticola e la corteccia che possono essere state interessate da fenomeni che le hanno indebolite, o un cattivo funzionamento della radice capillare, che producendo una cheratina debole e di cattiva qualità, fa crescere i capelli fragili.  La fragilità può essere dovuta anche a periodi di  stress e di fatica fisica, ad un’alimentazione squilibrata e carente di attivi fondamentali per la salute del capello (cistina, metionina, minerali, vitamine), ad una malattia sistemica, ad un intervento chirurgico e a pratiche cosmetiche. Spesso con la devitalizzazione dei capelli si aggravano i problemi già esistenti (forfora, iperseborrea, disidratazione).
Un nemico dei capelli sottili o fragilizzati è l’esposizione agli ultravioletti, che danneggiano notevolmente il fusto aumentando la porosità della cuticola. Il danno solare è più evidente e precoce nei capelli devitalizzati.

Il primo rimedio per combattere la debolezza dei capelli l’utilizzo di prodotti non aggressivi, abitudini scorrette (manipolazioni ripetute, fermagli stretti, code, acconciature troppo costrittive , piastre, ecc..).
Molto utile un’alimentazione adeguata che contenga aminoacidi, minerali e vitamine, utilissimi a rinforzarne il fusto e a favorirne la crescita.

Si possono utilizzare vari preparati cosmetici e farmacologici generalmente si tratta di creme shampoo con sostanze a base di olii (olio puro di jojoba, di ricino, lino,oli essenziali di salvia e rosmarino ) in grado di rinforzare il film protettivo del capello e ridare luminosità e morbidezza alla capigliature oppure balsami a base di molecole a carica positiva (spesso derivate dall’ammonio quaternario) capaci di neutralizzare le cariche negative messe in evidenza dalla cuticola danneggiata.

Share This Post On