Mappatura computerizzata dei nevi (nei)

neiPer poter tenere più facilmente sotto controllo i nevi (nei), specie se sono numerosi o se sono a rischio, è bene farne una mappatura, indicando la loro posizione su un disegno che riproduce il corpo. Alcuni nevi possono trasformarsi in melanoma, tumore maligno, che se diagnosticato precocemente presenta un’ottima prognosi: per questo motivo negli ultimi anni vi è stato un incremento di metodiche non invasive ed un impulso notevole alla ricerca avanzata. La metodica maggiormente utilizzata è chiamata microscopia cutanea di superficie o dermatoscopia.

L’avvento dell’informatizzazione e dei software di gestione dati in campo sanitario, ha permesso l’ideazione di un Dermatoscopio Digitale Computerizzato che consente di effettuare accurate mappature dei nei.

Il Dermatoscopio Digitale utilizza una fotocamera digitale ad altissima risoluzione ottica collegata al computer, con cui è possibile riportare sullo schermo l’immagine clinica e dermatoscopica dei nei. L’esame è simile ad una ecografia, semplice, rapido e indolore.

Si esegue appoggiando il dermatoscopio digitale sulla pelle del paziente e visualizzando sullo schermo del computer la lesione sospetta.

Inoltre, la digitalizzazione delle immagini e la loro archiviazione in un computer, consentono il controllo nel tempo delle lesioni pigmentarie ritenute sospette, attraverso il semplice confronto delle immagini.

Una mappatura computerizzata dei nevi può durare da 30 a 45 minuti in rapporto al numero delle alterazioni da valutare, alla loro estensione, alla loro localizzazione anatomica.

Share This Post On