Dermatologo Venereologo Milano

Il Dr. Massimo Morelli è un noto dermatologo venereologo con Studio a Milano e Aosta.

DERMATOLOGO VENEREOLOGO A MILANO

Lo studio del Dr. Morelli è specializzato nella diagnosi e cura delle malattie sessualmente trasmissibili.

Le patologie venereologiche sono in costante aumento e se trascurate possono creare seri problemi di salute che rischiano di andare ben aldilà del danno dermatologico. Per questo motivo la diagnosi precoce (oltre che la prevenzione) è sempre lo strumento migliore per intervenire tempestivamente e curare la malattia in breve tempo.

MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI

Tra le patologie venereologiche più conosciute troviamo l’HIV, l’AIDS e la sifilide. Quest’ultima è purtroppo tornata ad essere molto diffusa nonostante si pensasse fosse quasi del tutto debellata. Ma queste non sono le uniche in circolazione. Vi sono infatti ceppi batterici che si rinforzano nel tempo e purtroppo anche grazie alle terapie adottate per la loro eliminazione.

In molti anni di attività abbiamo trattato diverse patologie nelle quali ci siamo specializzati nel nostro centro dermatologico venereologico di Milano, come:

• Herpes Genitale

Si tratta di un virus che colpisce le mucose dell’area genitale, manifestandosi tramite dolorose vesciche. Possono contagiare uomini e donne senza eccezioni. Comparendo nella zona vaginale (anche all’interno), intorno all’ano, sullo scroto e sul corpo del pene. La trasmissione avviene solitamente tramite il rapporto sessuale.

• HIV/AIDS

Queste patologie solo piuttosto note e l’una una conseguenza dell’altra. Tutto ruota intorno alle difese immunitarie che vengono attaccate dall’HIV. Questa si può trasmettere tramite lo sperma, il sangue, il latte materno o le secrezioni vaginali. Se queste sostanze infette entrano a contatto con il sangue, lo infettano. L’unico modo per conoscere se una persona ha contratto il virus dell’HIV è quello di effettuare il test per l’HIV. Si tratta di una malattia che porta al decesso del paziente solo se viene trascurata. Può iniziare con sintomi banali, simili ad un raffreddore , poi, dopo un periodo di latenza, si risveglia causando infezioni varie in tutto il corpo.

• Ulcera venerea

E’ una patologia caratterizzata da ulcere dolenti in sede genitale, piuttosto contagiosa e dolorosa. Può favorire altre malattie, come ad esempio la sifilide, la gonorrea, il linfogranuloma venereo, il granuloma inguinale.

• Molluschi contagiosi

Questa è una malattia infettiva che si manifesta prevalentemente in età pediatrica. E’ legata a tutti i casi in cui le difese immunitarie risultano basse. Anche in caso di forte stress. Si manifestano attraverso piccole papule rosa che perdurano anche per mesi se non curate adeguatamente.

• Linfogranuloma venereo

Infezione trasmessa da piccole ferite o abrasioni nella pelle o nelle mucose. Si trasmette durante rapporti vaginali, anali e orali. Si manifesta in 3 stadi con 3 differenti sintomatologie. E’ una malattia cronica, fortunatamente rara in Italia e in Europa che necessita di lunghi tempi per la guarigione.

• Gonorrea

Anche chiamata impropriamente “scolo”, si tratta di una delle malattie sessualmente trasmissibili più diffuse al mondo. I sintomi sono difficili da identificare perché si tratta di una malattia spesso asintomatica. Ciò rende più facile il contagio e ritarda l’inizio della cura.

• Sifilide

Malattia infettiva causata dal batterio Treponema pallidum. Questa può essere trasmessa tramite trasfusione di sangue, erosione cutanea o tramite mucose (quindi tramite rapporto sessuale). Infine, il contagio può avvenire anche dalla madre al feto.

• Vulvovaginite

Chiamata anche Vaginosi, la Vulvovaginite è una infiammazione batterica della vagina che interessa anche la vulva. I sintomi più frequenti sono i classici prurito e bruciore. Non si tratta di una patologia pericolosa ma è comunque necessario trattarla preferibilmente con farmaci per via orale.

• Hpv e Condilomi

Si tratta di una malattia piuttosto diffusa, come diffuso è il Papilloma Virus (Hpv) che ne è il responsabile. Può restare nell’organismo anche dopo che i sintomi sono svaniti. E’ quindi necessaria cautela nella cura. La trasmissione è sessuale ma prevalentemente può essere data dal contatto prolungato di mani e genitali. In alcuni casi è infatti il paziente stesso ad infettarsi. Si manifesta tramite piccole macchie rosse irregolari.

• Candida genitale

Anche chiamata Candidosi, questa patologia non è altro che un fungo, chiamato Candida Albicans, che colpisce almeno una volta il 75% delle donne in età fertile e può colpire anche il sesso maschile. Il bruciore e d il prurito sono i sintomi che si manifestano con maggior frequenza. Si alleviano e curano con antimicotici locali o generali.

• Infezioni da Clamidia

La sintomatologia di questa infezione compare solo a una donna (o anche uomo) su quattro, tramite sensazione di fastidio e piccole perdite. Può essere trasmessa tramite rapporti sessuali orali anali e vaginali, con tempi di incubazione che raggiungono anche le 3 settimane. Si consiglia screening annuale per tutte le donne attive sessualmente, in età fertile.

• Trichomoniasi genitale

E’ data dalla presenza di un parassita, trasmesso sessualmente, che mostra sintomi dai 5 ai 25 giorni successivi al contagio. Cattivo odore vaginale, prurito e minzione dolorosa ne rappresentano i sintomi. Nell’uomo, invece, i sintomi sono praticamente assenti o poco evidenti, dato che si riducono eventualmente a un’eiaculazione un po’ dolorosa o piccole perdite. Non si stratta di una malattia particolarmente pericolosa ma, può, ad esempio agevolare la trasmissione dell’HIV. La guarigione non richiede generalmente più di 2 settimane di cura.

• Pidocchi (piattole)

Sono parassiti che possono essere trasmessi sia col rapporto sessuale, sia con la condivisione di indumenti intimi. Si annidano tendenzialmente nella zona genitale ma possono annidarsi anche sotto le ascelle o addirittura tra i peli della barba. Queste possono sopravvivere per mesi sul corpo umano, e riprodursi. Creando a loro volta altri parassiti indesiderati. Il prurito è un segnale da non sottovalutare. Esistono lozioni in commercio che in circa 2 settimane possono facilmente debellare questi parassiti.

• Microplasmi genitali

Sono pericolosi batteri che se lasciati liberi di infettare, possono causare anche infertilità. Dato che la sintomatologia non offre indizi chiarissimi che possono essere confusi facilmente con altre patologie (come urinazione dolorosa o dolori al basso ventre), sono anche difficili da diagnosticare. Si cura piuttosto rapidamente tramite antibiotico mirato.

Tutte le patologie elencate sono direttamente collegate alla mancata o insufficiente protezione nei rapporti sessuali. Si raccomandano quindi le precauzioni necessarie, specialmente alle persone che hanno rapporti sessuali con partner diversi e/o occasionali.

Grazie alla strumentazione avanzata di cui dispone il nostro studio dermatologico ed alla esperienza decennale nella dermatologia venereologica, sarà possibile, già dalla prima visita, orientarsi correttamente ed iniziare con le terapie più indicate. Potremo quindi ricevere l’esito degli esami il prima possibile e intervenire, evitando peggioramenti della malattia.

Se pensi di aver contratto una malattia venerea o se desideri maggiori informazioni sulla sintomatologia, compila il form sottostante per richiedere un ricontatto urgente da parte dei nostri operatori e fissare così una visita di controllo quanto prima neo nostro studio medico dermatologico di Milano o Aosta.

Richiedi un consulto medico senza impegno