Curare la dermatite

Curare la dermatite, sebbene a volte il sintomo possa presentarsi di leggera entità, richiede sempre l’intervento di uno specialista dermatologo. Solitamente l’automedicazione porta solo ad acutizzare ulteriormente la sintomatologia.

Il rash cutaneo, detto anche irritazione cutanea, è una reazione del sistema immunitario spesso generato dal contatto con sostanze che provocano irritazione, oppure dall’ingestione di cibo o farmaci non tollerati dall’organismo.
Se stai visitando questa pagina perché credi di averne i sintomi, sappi che si presenta di colore rosso e solitamente causa prurito e brucione ma i sintomi possono essere molti variabili. In alcuni casi la pelle può presentarsi secca, screpolata e comparire gradualmente fino a risolversi completamente entro un mese di tempo.

Il rash cutaneo può essere generato da:

Dermatite da contatto
E’ l’irritazione più comune e quasi mai preoccupante. La parte interessata è rossa e ruvida e coinvolge spesso gli arti superiori e volto. Spesso accompagnata da prurito.

Dermatite da pannolino
A causa della frequente umidità a cui sono sottoposte le zone intime del neonati/bambino e al contatto con il pannolino, la pelle tenderà ad arrossarsi/irritarsi nelle zone interessate.

Eczema o allergia
Caratterizzato da pelle ruvida, eritema, desquamazione e prurito.

Puntura di insetti
Zona rossa circolare che dà prurito e dolore.

Funghi (infezioni micotiche)
Pelle secca, piccole squame e prurito.

Allergia a principio attivo di farmaci
Queste reazioni sono da tenere sotto controllo perché spesso portano difficoltà respiratorie e febbre.

Dermatite atopica
Colpisce solitamente gli arti superiori e inferiori, con forte prurito e pelle secca. Spesso inizia in età pediatrica.

Varicella
Malattia infettiva che si manifesta con la formazione di vesciche e pustole che si risolvono in crosticine.

Fuoco Sant’Antonio
Irritazione cutanea particolarmente dolorosa che a volte può tradursi in febbre, debolezza e prurito.

Impetigine
Si manifesta con bolle rosse con pus. Si tratta di un’infezione particolarmente contagiosa presente prevalentemente sul viso.

Lupus erimatoso sistemico
Irritazione del derma e delle mucose. Possono influenzare il funzionamento dei reni, delle articolazioni e i valori del sangue.

Malattia mani piedi bocca
Vesciche sparse per arti e bocca. A volte si riscontra un coinvolgimento dei glutei.

Morbillo
Macchie e bolle accompagnate da febbre particolarmente alta e tosse.

Psoriasi
Pelle squamata e inspessita, con il coinvolgimento delle unghie.

Quinta malattia
Chiazze evidenti rosse su tutto il corpo, alternate da zone pallide, spesso febbricola e malessere.

Rosolia
Ingrossamento dei linfonodi e macchie che generano prurito.

Scarlattina
Rash caratterizzato da piccoli punti facilmente rimovibili, associati a lingua leggermente sbiancata e bocca arrossata.

Esantema Critico
L’eruzione cutanea si manifesta dopo una febbre piuttosto alta risolta.

Febbre da fieno
Prurito al naso, occhi, accompagnato talvolta  da tosse ed asma. Causata da allergie ai pollini.

Febbre reumatica
Inspessimento della pelle, mal di gola caratterizzata anche da foruncoli, febbricola e dolori articolari. Spesso è preceduta da mal di gola.

Candidosi
Piaghe e squame sulla pelle che coinvolge spesso la pieghe cutanee, inguine, ascelle e piega sottomammaria.

Malattia di Lyme
Malattia infettiva che si manifesta con eritemi cutanei circolari spesso senza sintomi particolari.

In ogni caso, se si presenta dolore crescente, febbre e/o difficoltà nella respirazione, è opportuno recarsi presso il più vicino pronto soccorso. Per tutti gli altri casi puoi contattare direttamente il nostro studio e richiedere un breve consulto telefonico, al fine di valutare o meno la necessità di una visita specialistica. Nel form sottostante potrai lasciare un messaggio con i tuoi recapiti e sarai ricontattato in poco tempo per fissare un consulto presso il nostro studio dermatologico di Milano o Aosta.

 

Richiedi un consulto medico senza impegno