Smog e allergie

Smog e allergie L’incremento delle allergie registrato nell’ultimo decennio è da imputare direttamente all’aumento dello smog.
Lo smog infatti danneggia l’epitelio nasale e alterando le mucose ne favorisce il contatto con gli allergeni: è a questo punto che si verifica la reazione allergica.
Nelle città, dove si vive spesso in ambienti chiusi e climatizzati, si creano le condizioni ideali per la proliferazione di acari della polvere e batteri.
Gli ambienti artificialmente caldi d’inverno e freddi d’estate sono la precondizione dello scatenarsi di reazioni allergiche o di infiammazioni.

Oggi si eseguono alcuni test cutanei ed ematochimici per individuare eventuali allergie respiratorie. Si tratta dei prick test, eseguiti in vivo sulla cute, con lettura immediata, e del rast test, eseguito in vitro, sul sangue. Le terapie possono essere sintomatiche o mirate, attraverso l’utilizzo di vaccini specifici.

Richiedi un consulto medico senza impegno
Share This Post On
Call Now ButtonChiama ora