Sole e abbronzatura

Al Fizz Show interviene il Dott. Massimo Morelli, specialista dermatologo e venerologo, per parlare di sole e abbronzatura. Ma non solo: prevenzione dei “nei”, come imparare a conoscerli e tenerli sotto controllo.

I pericoli dell’esposizione al sole e dell’abbronzatura

  • Fizz Show – Bisogna stare comunque attenti quando ci si espone al sole
    Dott. Massimo Morelli – Esporsi al sole è molto piacevole e il sole fornisce anche molte risorse: vitamina D, ecc.. però bisogna stare attenti a come e a quando ci si espone al sole e conoscere quali sono le precauzioni che bisogna assumere
  • Fizz Show – Quali precauzioni prendere e a che orari esporsi al sole
    Dott. Massimo Morelli – Il periodo più critico, ovvero quando l’espozione ai raggi ultravioletti è maggiore va da circa le 11.00 del mattno alle 15.00 / 16.00 del pomeriggio. In quella fascia oraria è meglio non esporsi o farlo poco o farlo adeguatamente fotoprotetti usando le creme oggi in commercio che sono molto valide e cosmeticamente molto accettabili. Le creme fotoschermanti erano dei pastoni, delle maschere bianche, invece oggi le industrie cosmetologiche hanno immesso sul mercato dei prodotti interessanti sia dal punto di vista della protezione e della sicurezza che dal punto di vista cometico.
  • Fizz Show – Ci sono diversi gradi di protezione…
    Dott. Massimo Morelli – Inizialmente è importante utilizzare un fattore alto un po’ per tutti, quando la pelle comincia a pigmentarsi si può leggermente scendere, però il fattore di protezione è direttamente relazionato al fototipo: unja pelle chiara deve stare molto attenta, una pelle olivastra-mediterranea può prendersi delle libertà maggiori. però in generale alle prime esposizioni, è meglio per tutti utilizzare un fattore abbastanza alto, tipo un 40 o un 50
  • Fizz Show – Anche per i bambini c’è un fattore di rischio: coi bimbi è bene munirsi sempre di cappellino, tra l’altro…
    Dott. Massimo Morelli – Esatto, cen e sono di tutti i tipi e fogge, e munirsi di creme schermanti dedicate ai bimbi, perché il rischio di scottature è maggiore, e a lungo termine si è visto che bambini che hanno preso scottature da piccoli, possono andar incontro in età adulta alla formazione di vari tumori della pelle, tra cui il più temibile è il melanoma
  • Fizz Show – Se ci scottiamo, cosa dobbiamo fare?.
    Dott. Massimo Morelli – Innanzitutto bagnare la pelle spesso: questo allontana il rischio di scottature, poi usare delle creme lenitive, ma soprattutto usare delle cremine cortisoniche perché bisogna bloccare questo circolo vizioso che si viene a creare e fermaree ustioni.
  • Fizz Show – Ma dopo l’esposizione solare, usare delle creme idratanti?
    Dott. Massimo Morelli – Sì, sono molto utili perché dopo l’esposizione al sole la pelle perde dell’acqua e occorre prevenirne la disidratazione.

Nel suo studio medico dermatologico di Milano e Aosta il Dr. Morelli esegue mappatura nei e controlli in caso di particolari scottature o eritemi. Compila il form sottostante per fissare ora un appuntamento senza impegno.

Richiedi un consulto medico senza impegno
Share This Post On