Dermatologia Pediatrica a Milano

Le patologie cutanee che interessano i bambini sono molteplici, di vario tipo ed entità. La cura della pelle del bambino è molto importante e lo studio di dermatologia pediatrica di Milano del Dr. Morelli se ne occupa con successo da molti anni.

Sappiamo che trovare un bravo dermatologo pediatrico a Milano è spesso impresa ardua. Fortunatamente il nostro studio è con gli anni diventato un punto di riferimento per la cura di problemi alla pelle dei bambini.

dermatologo bambini milano

Tra le patologie che possono interessare i più piccoli, troviamo:

Dermatite atopica nei bambini

La dermatite atopica è anche chiamata eczema atopico. In età pediatrica 1 bambino su 3 ne ha sofferto almeno una volta. Si tratta di una reazione cutanea che si può manifestare su ampie aree corporee e dare molto prurito. Questi bambini possono poi sviluppare delle manifestazioni allergiche, come la rinite, la congiuntivite e l’asma bronchiale. L’eczema atopico, quindi non deve essere sottovalutato e si consiglia di chiedere il parere di un professionista che possa seguire il piccolo paziente nel tempo, dato che la patologia tende ad essere recidivante.

Dermatite da pannolino

Le irritazioni della regione del pannolino possono riguardare un po’ tutti i bambini. Specialmente i lattanti. Di solito non si tratta di nulla di preoccupante in quanto tende a risolversi autonomamente con l’ausilio di creme a base di ossido di zinco ed altre sostanze lenitive, importante è anche lavare il piccolo con detergenti idonei. Ma se l’irritazione persiste, è sempre necessario consultare un professionista, onde evitare peggioramenti. La dermatite da pannolino può verificarsi sia per il continuo sfregamento a cui è soggetta la pelle, sia per il ristagno di pipì e umidità.

Funghi o micosi

Il sistema immunitario dei bambini è in fase di costante sviluppo, certamente più debole di un adulto. Per questo motivo è più soggetto all’attacco di funghi e di batteri. Le infezioni micotiche nei bambini possono manifestarsi in varie zone del corpo e possono assumere vari aspetti. Si manifestano specialmente nella stagione estiva perché l’ambiente caldo umido aiuta la proliferazione dei funghi. In genere le micosi rispondono bene alle terapie antifungine topiche e sistemiche. È importante tenere sempre asciutte le pieghe cutanee asciugando le zone senza sfregare eccessivamente e utilizzando asciugamani propri.

Molluschi contagiosi

Se notate formazioni rotondeggianti più o meno rossastre piuttosto evidenti, in genere sul viso e sul tronco, potrebbe trattarsi di un mollusco contagioso. Niente paura. Questa patologia di spaventoso ha solo il nome. Si tratta infatti di un’infezione benigna da virus che colpisce specialmente i bambini nei primi anni di vita,ma non solo.Il contagio può avvenire facilmente anche da un semplice contatto tra membri della stessa famiglia o frequentatori della stessa piscina. Queste formazioni virali possono essere eliminate con mezzi strumentali e farmacologici.

Eritema solare nei bambini

La pelle dei bambini, si sa, è molto delicata. Spesso basta poco perché si irriti. Una ragione in più per essere previdenti e scongiurare problemi legati alle ustioni. La stagione estiva caratterizza l’insorgenza delle sintomatologie legate alla prolungata e spesso poco protetta esposizione al sole. La crema solare con protezione molto alta e una costante idratazione sono il più delle volte sufficienti per evitare che al nostro bambino appaiano delle dolorose macchie rosse. Ma se proprio accade, allora l’intervento tempestivo è doveroso. Ovviamente il bambino deve essere tenuto all’ombra in un ambiente abbastanza ventilato e coperto con indumenti di cotone leggero. Applicare crema idratante più volte aiuta ad evitare una continua desquamazione ed una perdita di liquidi nelle ore successive alla scottatura. Richiedere la consulenza di un dermatologo può scongiurare problemi collaterali più gravi e consigliare al meglio il genitore per lenire l’irritazione nel minor tempo possibile.

Crosta lattea

La crosta lattea si manifesta nei neonati, fino al sesto mese di vita. Si tratta di squame giallognole in particolare su viso e cuoio capelluto. Questa patologia si risolve spontaneamente, con l’applicazione di prodotti locali è possibile anticiparne e velocizzarne la guarigione.

Neoplasie della pelle

Premettiamo che i casi in cui su un bambino si sviluppino tumori della pelle, sono rari. Si presentano infatti tendenzialmente associate a lunghe e/o intense esposizioni al sole o per ancor più rare forme di ereditarietà. I tumori cutanei che colpiscono l’età pediatrica sono gli stessi che interessano l’adulto e vengono distinti in tumori melanocitari (melanoma) e non melanocitari (carcinoma baso cellulare, spinocellulare ed altri). Tuttavia, è bene conoscerne i sintomi e le manifestazioni in modo da intervenire prontamente all’occorrenza. Se notate un neo “strano”, spesso scuro con i bordi irregolari, è bene farsi visitare da un dermatologo, come pure se si notano formazioni irregolari, talvolta sanguinanti, che non tendono alla risoluzione spontanea. Se diagnosticato in tempo, infatti, il tumore della pelle nei bambini ha una percentuale di successo molto vicina al 100%.

Come contattare uno studio di dermatologia pediatrica a Milano

Lo studio di Dermatologia pediatrica di Milano e Aosta del Dr. Morelli è specializzato nel trattamento delle irritazioni della pelle nei bambini ed esegue esami diagnostici in regime ambulatoriale, come ad esempio la mappatura dei nei (nevi) e la rimozione dei tumori cutanei, sia con trattamenti laser che tramite l’asportazione chirurgica.

Usa il form sottostante per richiedere un appuntamento col Dr. Morelli ed effettuare un controllo nel minor tempo possibile.

Share This Post On